Giro della Grande Guerra

59,00

Livello intermedio

Categoria:

Descrizione

Questo storico itinerario attraversa i luoghi teatro della prima guerra mondiale. Da Santa Fosca si raggiunge il Passo Giau su strada asfaltata fino al rifugio Fedare. Si prende la seggiovia fino al rifugio Averau e da qui in sella fino al rifugio Scoiattoli. Si scende fino al complesso dolomitico delle Cinque Torri e si visitano le trincee. Si prosegue verso Passo Falzarego, uno dei passi più scenografici delle Dolomiti, ai piedi del monte Lagazuoi, dove spicca l’omonimo rifugio, poi Passo Valparola, con le storiche trincee e il museo della guerra. Si scende verso la località turistica di San Cassiano, passando per Malga Vaparola e Sciarè, ammirando il complesso dolomitico dell’ Armentarola. Si continua fino a Corvara in Badia, e poi in direzione sud per Passo Campolongo attraverso Arabba, una delle più rinomate stazioni sciistiche delle Dolomiti, e in funivia fino a Portavescovo, da cui si ammira uno splendido panorama su Arabba e la Marmolada. Infine si scende attraverso un ripido sentiero fino a Passo Fedaia, passando per il rifugio Padon, con visita facoltativa al museoiscende a Caprile attraverso la val Pettorina, visitando il famoso borgo di Sottoguda e si rientra a Santa Fosca.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Giro della Grande Guerra”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *